Il decreto legge n. 124 del 26/10/2019 aveva previsto a decorrere dal 1° Luglio 2020 sanzioni per chi non fosse dotato di POS.

Tuttavia queste sanzioni sono state soppresse con la Legge n.157 del 19/12/2019 in quanto ancora non è stata prevista una riduzione dei costi delle transazioni.

Attualmente rimane quindi in vigore la normativa del 2013: il possesso del POS è obbligatorio ma se il medico non lo possiede non incorre in sanzioni, motivo per cui molti professionisti hanno deciso di non adeguarsi per risparmiare sui costi di gestione.

Tuttavia, una delle novità più importanti di questo 2020 riguarda la detraibilità dalla dichiarazione dei redditi delle spese mediche.

A decorrere dal 1° gennaio 2020, infatti, il paziente non potrà più detrarre le prestazioni sanitarie pagate in contanti se queste sono erogate da medici privati o strutture sanitarie non accreditate con il SSN.

Prevediamo che in base alle nuove norme i pazienti chiederanno sempre di più di poter pagare tramite strumenti tracciabili e in particolar modo attraverso POS con carta di credito e Bancomat.

Per approfondimenti rimandiamo all’articolo di Money.it:
https://www.money.it/sanzioni-pos-addio-novita-decreto-fiscale-2020


Sei un medico privato e hai bisogno di un software che ti permetta di gestire correttamente gli incassi dei tuoi pazienti?

Il Gestionale DBMedica aiuta i professionisti sanitari a gestire i pagamenti tramite POS e ad imputare correttamente la spesa del paziente come detraibile attraverso l’invio delle fatture direttamente al Sistema Tessera Sanitaria.